Manifesto 2016

POESIA, AZIONE, SOGNO, REALTÀ

Rimini è indiscutibilmente la capitale europea di questa idea di estate, una meta simbolica per generazioni di persone da tutto il mondo. È la città di “Amarcord” e luogo di nascita di Federico Fellini; è il posto dell’amore tormentato e fatale tra Paolo e Francesca cantato da Dante; è una città fondamentale nella storia. Rimini possiede inoltre, insieme a millenni di storia e cultura, una capacità ricettiva turistica di prim’ordine.

Il programma prevede la parata del Summer Pride il 29 luglio. La parata sarà naturalmente sul lungomare e in orario serale, e si concluderà con un evento musicale affacciato sul mare. Gli spettacoli finali saranno in sintonia con lo spirito del Summer Pride e avranno un carattere leggero e festoso, ma sarà allo stesso tempo una presa di posizione netta e forte a favore della libertà e dell’uguaglianza; reclamerà diritti e dignità col potere universale della musica.

 

Lo spirito dell’iniziativa

 

A emblema della disposizione universale all’evento, il Comitato organizzativo è composto di persone di entrambi i sessi e di tutti gli orientamenti sessuali che si sono aggregati intorno alla proposta iniziale di Arcigay Rimini. Sono professionisti che mettono a disposizione le loro competenze e il loro talento per la migliore riuscita del Rimini Summer Pride.

È una festa che inneggia alle libertà e invita chiunque, riminesi, turisti, giovani, anziani e tutte le famiglie. Tutti sono invitati a festeggiare e sorridere insieme a noi. Eventi di questo tipo intendono fare la differenza e contribuire al benessere e alla serenità di tante persone e imprimere una svolta culturale all’Italia in una direzione più accogliente, rispettosa e all’insegna della libertà di essere se stessi.

Il Pride tuttavia non coincide e non si esaurisce con la parata. Sono anche previsti altri eventi culturali connessi come incontri, presentazioni di libri, feste e altri eventi che possano arricchire di cultura e divertimento l’evento centrale.

Eventi di questo tipo – basandosi sull’esempio degli alti contenuti culturali e artistici – crediamo potranno fare la differenza e contribuire al benessere e alla felicità di tante persone e imprimere una svolta culturale all’Italia in una direzione più accogliente, rispettosa e all’insegna della libertà di essere se stessi.

Come scrisse Camus: “La poesia provoca l’azione, e il sogno la realizza”.

E Rimini è la città dove i sogni possono diventare realtà.

Lascia un commento